Morolo ripreso sotto lo striscione d’arrivo

120
120

Morolo ripreso sotto lo striscione d’arrivo dal Sora

 

MOROLO-SORA CALCIO 1907 1-1

Morolo: Palombo, Dabo, De Angelis, Meledandri, Di Mambro, Amico, Santarelli, Capuano, Cataldi (88′ Marini), Stefani, Di Iacovo (80′ Pantano). A disp. Lo Scalzo, Nardi, Alteri, Reveco, Tani, Bellomonte, Uzoma. All. Staffa.
Sora: Lombardo, El Hayadi (84′ Cappellari), Marotta, Colangione, Conteh, Orientale, Liberti (80′ L. La Rocca), G. La Rocca (66′ Cristiano), Besirevic, Chorinho, Antonini (55′ Di Stefano). A disp. Ferrari, Bucciarelli, Apredda, Camastro, Segura. All. Ciardi.
Arbitro: Testoni di Ciampino.
Reti: 29′ Santarelli (M.), 92′ rigore Chorinho (S.).
Note: espulsi Stefani (M.) al 75′ e Amico (M.) al 90′ per somma di ammonizioni. Ammoniti Meledandri, Di Iacovo, Pantano (M.), Marotta (S). Calci d’angolo: 5-5. Recupero: 1′ p.t., 5′ s.t.

Termina 1-1 il derby della 23esima giornata del Girone B di Eccellenza tra Morolo e Sora. E’ stata una partita molto combattuta e disputata su un terreno gibboso e allentato, con il Sora che ha condotto il gioco. I padroni di casa si sono difesi bene, trovando il vantaggio nel primo tempo ma poi subendo il pareggio al 92°, ridotti in nove uomini. Il Sora perde l’inviolabilità della rete dopo 569 minuti; tuttavia la formazione volsca conserva l’imbattibilità, salita a sette partite. Con il punto conquistato i bianconeri salgono a 34, a -5 dal secondo posto, occupato sempre dal Gaeta, sconfitto in casa dall’Astrea.
Il Sora inizia l’incontro in maniera positiva seppur (11′) la prima occasione è appannaggio del Morolo, con Santarelli che scheggia la traversa su calcio di punizione, nonostante Lombardo fosse proteso sulla traiettoria del pallone.

Al 12′ si vede il Sora, con Chorinho che sfiora il palo. Lo stesso calciatore al 26′ manda il pallone a timbrare la base del palo sistemato alla destra del portiere di casa Palombo con un bel tiro in diagonale provato con il piede destro. Al 28′ Cataldi spara in porta, ma Lombardo è attento a deviare in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del quale Santarelli incorna in rete il vantaggio biancorosso sulla preziosa rifinitura di Meledandri.

Il Sora si butta subito in avanti, sfiorando più volte il pareggio, con Palombo sempre attento. Al 30′ il portiere biancorosso smanaccia in uscita, con Orientale che rovescia, ma non inquadra la porta rimasta sguarnita. Al 31′ ancora Palombo dice di no al tentativo di Liberti. Al 38′ il numero 1 di casa para su una punizione insidiosa di Orientale. Al 43′ ci prova Conteh dalla distanza, e il tiro termina a lato. Infine, al 46′, in pieno recupero, Besirevic manda alto un colpo di testa da buona posizione.
La ripresa è meno vivace, con il Morolo che si difende nella sua metà campo dalla pressione del Sora e la partita che si innervosisce. All’11’ intervento in due tempi di Palombo su un’altra punizione di Orientale. La partita stagna, con il Morolo in trincea e il Sora che non trova spazi. Al 30′ la svolta: i padroni di casa restano in 10 per l’espulsione di Stefani, che rimedia il secondo cartellino giallo per un intervento falloso su Chorinho. Al 47′ il Sora trova il meritato pareggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Chorinho e concesso per una trattenuta in area di Amico commessa ai danni di Di Stefano. Nell’occasione il difensore centrale del Morolo viene espulso per somma di ammonizioni.

Finisce così 1-1, con il Sora che non riesce a sfruttare i minuti di recupero per vincere in extremis.

In this article

Lascia un commento