Matelica ora la vetta è tutta tua

Per l'undici di Colavitto ora la vetta è solitaria ma attenzione al Campobasso straripante nel derby regionale con l'Agnonese

106
106

Il Matelica è la nuova, da questa settimana in solitaria, capolista di questo avvincente girone.
L’undici di Gianluca Colavitto vince di misura in quel di Isernia con il sempre ostico Vastogirardi di Francesco Farina; la compagine della cittadina sita sulla linea ferroviaria Civitanova-Fabriano va in rete con Leonetti che trasforma un rigore nei primi minuti della ripresa.
Cade ancora il San Nicolò Notaresco ed è la seconda consecutiva e terza nelle ultime 4, l’ormai ex capolista cede tra le mura amiche per mano di una Vastese andata in rete con Esposito nella seconda parte del primo tempo.
La formazione di Roberto Vagnoni oltre a perdere la vetta della classifica si fa anche raggiungere al secondo posto da un Campobasso sempre più consapevole dei propri mezzi; l’undici di Mirko Cudini, al terzo successo di fila, ha travolto al “Nuovo Romagnoli” una compagine di tutto rispetto come l’Olympia Agnonese sbloccando lo 0-0 di partenza in pieno recupero del primo tempo con Bonta per poi dilagare nella ripresa con Cogliati, Alessandro e Vanzane restando a 3 lunghezze dal Matelica capolista.
La Recanatese conferma i problemi nel pacchetto arretrato, 39 reti al passivo sono troppe per una formazione che vuole lottare fino alla fine per la serie C; anche in quel di Tolentino i “leopardiani” di Federico Giampaolo hanno subito reti e sono usciti sconfitti per 3-1. I cremisi vanno al risposo avanti di 2 reti, quelle siglate da Ruci e Minnozzi, nella ripresa la Recanatese accorcia con Pezzotti al 9′ ma circa 10 minuti dopo i locali riportano a 2 le reti di distanza con Capezzani.
Al quinto posto troviamo il Pineto; l’undici della provincia di Teramo vince in quel di Avezzano, lasciando i marsicani in una zona di classifica molto preoccupante, con una rete di Tomassini nella parte finale della sfida.
Ancora una scontitta, la settima consecutiva per la Sangiustese che, al “Polisportivo” di Civitanova cede di misura a un Montegiorgio corsaro grazie a un rigore trasformato da Mariani; ora per l’undici di Roscioli la retrocessione diretta è un incubo che potrebbe diventare realtà se non si cambia registro.
Male, anzi malissimo il Chieti che cede tra le mura amiche a un Real Giulianova che, in rimonta ottiene 3 punti di valore enorme in chiave salvezza; i teatini passano in vantaggio con Sivilla al 27′ subiscono il pari ospite in pieno recupero di prima frazione con il rigore di Suriano con gli adriatici che trovano nel finale la rete da 3 punti di Cesario.
Devastante Cattolica in quel di Fiuggi; i romagnoli di Emmanuel Cascione vincono per 4-0 sul campo di gioco di, un Atletico Fiuggi Terme ricaduto ai margini della zona rossa, in virtù delle reti di Ferraro,, Gasperoni autore di una doppietta
Tre punti di platino in chiave salvezza anche per l’Atletico Porto Sant’Elpidio che espugna il “Carotti” di Jesi superando il fanalino di coda del campionato con una rete di Maio e con la dirigenza locale che non ha gradito l’atteggiamento di alcuni elementi in campo: “ Giocherà solo chi ha voglia di correre e lottare”.

RISULTATI

VASTOGIRARDI-MATELICA 0-1
CAMPOBASSO-OLYMPIA AGNONESE 4-0
SAN NICOLO’ NOTARESCO-VASTESE 0-1
TOLENTINO-RECANATESE 3-1
AVEZZANO-PINETO 0-1
SANGIUSTESE-MONTEGIORGIO 0-1
ATLETICO TERME FIUGGI-CATTOLICA 0-4
CHIETI-REAL GIULIANOVA 1-2
JESINA-ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO 0-1

CLASSIFICA

MATELICA 55
CAMPOBASSO, SAN NICOLO’ NOTARESCO 52
RECANATESE 48
PINETO 43
VASTESE 42
OLYMPIA AGNONESE 40
MONTEGIORGIO 38
TOLENTINO 36
ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO, VASTOGIRARDI 34
ATLETICO FIUGGI TERME 33
CATTOLICA, REAL GIULIANOVA 28
AVEZZANO, SANGIUSTESE 20
CHIETI 18
JESINA 13

 

Foto dalla pagina Fb della Società Sportiva Matelica

In this article

Lascia un commento