La Rustica cede l’Eccellenza a uno Zagarolo esule?

Ci può essere una cessione del titolo da parte del club di Via Galatea in favore della realtà casilina?

487
487

La Rustica cede l’Eccellenza a uno Zagarolo…esule?

 

Tre storie nella stessa, unica storia.

La prima racconta del diritto dell’Associazione Sportiva Dilettantistica La Rustica a frequentare, anzi, a tornare, nel campionato di Eccellenza, già vissuta non molto tempo fa. E il campo ha detto che la creatura societaria cara a Salvatore Zanni se l’è anche meritata, in un girone tutt’altro che semplice, da fare proprio.

La seconda parla di un problema, serio, di cui soffre e patisce, e che avrebbe il fondo del campo “Elio Mastrangeli”, secondo qualche osservatore ridotto al…cemento; e quindi tutto da rifare, dopo tanti anni da quando fu impiantata l’erba sintetica. E parecchio tempo dopo aver recitato un ruolo di primissimo piano, al punto da andare addirittura al piano di sopra.

La terza riguarda la possibilità di trasferire armi, scarpini e bagagli a Roma, in Via Galatea, da parte dell’Atletico Zagarolo. Ma la società amaranto sarebbe pronta, a percorrere il non facile sentiero del torneo superiore, rispetto all’ultima esperienza in Promozione? Domande che si stanno facendo sia gli appassionati zagarolesi, sia quelli dei paesi intorno, a parte la famosa rivalità dei 7 chilometri con l’Unione Sportiva Palestrina. E, perché no?!, anche quelli che hanno da sempre tifato per il La Rustica.

In attesa che Zanni e Spinetti decidano il da farsi, in questi giorni di stop del Calcio di base, occorre che lo Zagarolo si faccia bene i conti. Ma bene sul serio.

In this article

Lascia un commento