Grande Luiss, Casal Barriera piccolo piccolo

Netta e meritata affermazione degli "universitari" di Ledesma al cospetto di un Casal Barriera sceso in campo deconcentrato e troppo brutto per essere vero

96
96

Grande Luiss, Casal Barriera piccolo piccolo

 

CASAL BARRIERA-LUISS 0-3

Casal Barriera: D’Angelo 4, Miccio 5, Cassetti 4,5(dal 35′ Ascione 5), De Santis 4.5, Matarazzo 5, Esposito 5 (dal 66′ Pratillo 5), Campanella 4,5, Rodolfi 5 (dal 51′ Follo 5), Fiorini 4,5, Turchetti 5,5 (dal 59′ De Nicola 5), Ticconi 5 (dal 35′ Mastroddi 5). A disp. Chicca, Fradeani, Pistillo, Polinari. All. Alessandro Damiani 4,5.
Luiss: Poli 7, Palladini 6,5, Cinti 7, Le Rose 6,5, Carbone 6,5, Oliviero 7, Vimercati 7 (80′ Martucci s.v.), Greco 6,5, Guerani 7 (80′ Palazzolo s.v.), Maestrelli 6,5, Biraschi 6,5 (dal 72’Abate s.v.). A disp. Borrelli, Bruno, Salustri, Autorino, Ramazzotti, Bettoni. All. Cristian Ledesma 7.

Arbitro: Arianna Bazzo di Bolzano (6).

Reti: 9′ Guerani, 14′ Vimercati, 69′ Oliviero.

Note: ammoniti Mastroddi, DeNicola, Pratillo, Biraschi, Palazzolo.

Grande sorpresa al “Nicolino Usai” di Pietralata dove una Luiss, seppur priva di due pedine fondamentali del palese talento di De Vincenzi e Nolano, s’impone sul pur forte Casal Barriera per 3-0.
Troppo brutta per essere vera, la compagine di Alessandro Damiani, scesa in campo completamente deconcentrata e messa subito alle corde dagli “universitari” di Cristian Ledesma.
Dal loro canto gli ospiti dovevano riscattare le 3 sconfitte consecutive anche se il secondo tempo con la Tivoli faceva ben sperare il giovane tecnico argentino.
Alla prima occasione la Luiss passa con Guerani che ha tutto il tempo di girarsi ed insaccare alle spalle di un D’Angelo che condivide le colpe con l’intero pacchetto arretrato.
Cinque minuti dopo arriva lo 0-2. Lo sigla Vimercati lasciato libero dalla, nell’occasione, pessima difesa giallo-verde con il portiere ancora una volta poco reattivo.
Il Casal Barriera ci prova due minuti dopo ma il gran tiro di Ticconi trova il gran colpo di reni di Poli e la sua deviazione.
Al 20′ si ripete il festival degli orrori della difesa di casa: Greco ruba palla s’invola sulla destra, dà a Biraschi che apre per Guerani che giunge in ritardo all’impatto con il cuoio.
26′: punizione di Campanella, Poli respinge ma Ticconi calcia malamente a lato rispetto al palo sistemato alla sinistra dell’estremo difensore universitario. Passano due minuti e Ticconi di testa manda la palla tra le mani di Poli.
Nella ripresa la prima occasione è di marca locale con Fiorini che al 9° calcia in diagonale. Poli è attento e manda in angolo, sugli sviluppi del quale la difesa della Luiss si salva e parte in contropiede con Biraschi. Ancora una volta la difesa giallo-verde è scoperta e lascia solo Oliviero ma l’azione sfuma.
Al 14′ gran tiro di Biraschi che si perde alto sulla traversa.
22′: la punizione di Follo non crea problemi a un attento e ben piazzato Poli.
Al 24′ la Luiss chiude il discorso con un rasoterra di Oliviero che trova ancora non immune da colpe il giovane portiere di casa.
La Luiss ottiene un successo importante dopo 3 sconfitte di fila. Il Casal Barriera è sembrato troppo brutto per essere vero e dalle parte di Pietralata c’è solo una parola d’ordine: riscatto!

In this article

Join the Conversation